Gestione Affitti Valdigne

La scelta di affidarsi ad un amministratore immobiliare professionista per la gestione del proprio immobile può essere una scelta difficile anche a motivo del fatto che, inevitabilmente, comporta un aggravio di costi.

Per consentire una scelta più adeguatamente ponderata, si ritiene giusto pubblicare un tariffario chiaro che lo Studio Ristori Monaco applica alla gestione degli immobili nel territorio della Valdigne.

Si precisa, per altro, che all’atto della valutazione dell’incarico, l’Amministratore opererà, in tutta onestà, una valutazione circa la possibile convenienza o meno dei propri servizi per il cliente ed espone tale valutazione in forma scritta di modo che sia chiaro se i costi che comporta il servizio siano effettivamente sostenibili nel quadro della gestione lasciando ancora margine per un guadagno o sia più conveniente per il cliente rinunciare ad affidarsi allo studio.

Si precisa che l’Amministratore Immobiliare Francesco Ristori Monaco è iscritto al regime fiscale forfettario e, per questo, sui compensi non è dovuta l’IVA.

Ai costi indicati in questa pagina risulterà necessario aggiungere il costo di attivazione di un conto corrente intestato al proprietario ma con delega bancaria all’amministratore che renda pienamente possibile la gestione dell’immobile.

Si evidenzia che per le unità immobiliari ricomprese in condomini amministrati dallo Studio Ristori Monaco è previsto uno sconto sulle prestazioni qui elencate del 25%.
Lo studio pratica anche la seguente scontistica:
-10% per unità immobiliari in edifici dotati di servizio di portierato
-5% per immobili di proprietà di enti no profit, del terzo settore o religiosi o di membri del clero

PREDISPOSIZIONE DELLA GESTIONE IMMOBILIARE        50€

Il compenso così determinato comprende:

  • Predisposizione della gestione anche con eventuale acquisizione di visure catastali ed altra documentazione, e digitalizzazione di documenti eventualmente disponibili solo in formato cartaceo. Redazione della scheda dell’immobile utile anche da fornire eventualmente all’agenzia immobiliare per l’eventuale ricerca di inquilini
  • Predisposizione di un inventario analitico di quanto presente nell’appartamento e di un archivio fotografico della situazione dell’immobile e di quanto presente all’interno
  • Predisposizione di un fascicolo dell’immobile pronto da essere consegnato all’Agente Immobiliare incaricato con tutti i dati per il suo lavoro e, comunque, utile per il proprietario per avere tutta la documentazione fondamentale dell’immobile a portata di mano.
  • Predisposizione dell’informativa sulla privacy e di tutta la documentazione relativa alla gestione della privacy
  • Appuntamento in banca con il proprietario per l’attivazione del conto corrente della gestione intestato al proprietario con delega bancaria al gestore
  • Presa di contatto con fornitori effettivi o potenziali della gestione per raccolta di preventivi necessari per la gestione.

GESTIONE GENERALE DELL’IMMOBILE                                10€ al mese

Il compenso così determinato, che andrà aggiunto alla porzione di compenso determinata sulla base del fatto che l’immobile sia sfitto o locato, comprende:

  1. La predisposizione di un preventivo di gestione dell’immobile da discutere con la proprietà.
  2. La gestione dei rapporti con l’amministratore del condominio
  3. La tenuta dello scadenziario dell’immobile relativo ai pagamenti ed agli incassi previsti
  4. L’erogazione dei pagamenti relativi all’immobile dal conto corrente dedicato e la verifica degli incassi
  5. La gestione della piccola manutenzione dell’immobile entro il massimale concordato con la proprietà
  6. La redazione di un report mensile sulla gestione dell’immobile

GESTIONE DELL’IMMOBILE SFITTO                                       10€ al mese

Il compenso così determinato comprende:

  1. La custodia delle chiavi
  2. Lo svolgimento di un sopralluogo al mese per la verifica dello stato dell’immobile e la rilevazione dei contatori delle utenze
  3. La gestione dei rapporti con l’agente immobiliare incaricato dell’individuazione del nuovo inquilino se incaricato dalla proprietà.

GESTIONE DELLA LOCAZIONE                                 
8% del canone nelle locazioni turistiche
5% del canone nelle locazioni commerciali e abitative brevi
3% del canone nelle altre locazioni

Il compenso così determinato comprende:

  1. la presenza dell’amministratore al momento della consegna delle chiavi per la redazione del verbale di avvio della locazione,
  2. la tenuta dei rapporti con l’inquilino in luogo del proprietario anche in relazione alla piccola manutenzione all’immobile fino al massimale concordato, e nei solleciti di pagamento
  3. lo svolgimento dei necessari sopralluoghi in corso di locazione fino a un massimo di due sopralluoghi al mese
  4. La redazione dei riparti tra proprietario ed inquilino
  5. Il rinnovo della registrazione del contratto di locazione e la sua cancellazione
  6. la presenza dell’amministratore alla riconsegna delle chiavi a fine locazione per la redazione del relativo verbale

COMPENSI PER PRATICHE ULTERIORI

  • Redazione del contratto di locazione ove non vi provveda l’agenzia                       60€
  • Registrazione del contratto di locazione ove non vi provveda l’agenzia                  30€
  • Delega in assemblea di condominio (laddove possibile)                                               160€
  • Consulenza in vista dell’assemblea senza conferimento delega                                80€
  • Pratiche di attivazione/voltura utenze                                                                              30€
  • Redazione di un regolamento per locazioni plurime 180€
  • Predisposizione della documentazione per l’avvocato 50€

In sintesi: il costo del servizio per un immobile sfitto è di 20€ al mese, mentre per la gestione di un immobile locato il costo del servizio di amministrazione è calcolato in misura percentuale sull’importo del canone aggiungendo poi 10€ per la gestione generale.